Guida all'individuazione delle banconote e monete false

due mani che si scambiano banconote da 50 euro

E' in circolazione dal 1 gennaio 2002 l'Euro, la moneta unica che può essere utilizzata indistintamente in 16 paesi europei.

I falsari sono già attivi per copiare, nel modo migliore, le banconote.

La falsificazione riguarda non solo i soldi di carta ma anche le monete. Per renderne più difficile la riproduzione, sulle banconote, sono stati stampati sul bordo, alcuni caratteri in sovrimpressione. Le monete da 1 e 2 euro sono invece stati realizzati con una sofisticata tecnologia bimetallica.

Per verificare la validità delle banconote, il metodo migliore è chiaramente, se possibile, il confronto diretto tra una vera e una falsa.

Bisogna osservare le dimensioni, la nitidezza e la brillantezza dei colori e ancora la bellezza della stampa e gli effetti di chiaroscuro e di profondità delle immagini che vengono realizzati con tecniche molto raffinate e sono quindi difficili da imitare.

Ma oltre a questi particolari più comuni i nuovi soldi sono stati fabbricati con alcuni elementi di sicurezza che ne rendono più difficile la riproduzione.

I 16 Paesi europei i quali è in vigore l'euro:

Austria, Belgio, Cipro, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Portogallo, Repubblica Slovacca, Slovenia, Spagna.

06/08/2013
(modificato il 25/09/2017)


Parole chiave: