Partenze in nave o in aereo: ricordate i documenti

Questi sono i giorni più movimentati dell’anno per quanto riguarda le partenze per le vacanze. A tale riguardo, per evitare amare sorprese che potrebbero rovinare la villeggiatura e prima di mettervi in viaggio controllate sempre il tipo di documento richiesto e la validità. Ricordatevi che se viaggiate in Italia, vettori aerei e di navigazione richiedono documenti d'identità per controllare la concordanza tra il nominativo del passeggero riportato sulla carta d‘imbarco con quello risultante da un valido documento di identità. Questo succede anche per i minori e se sprovvisti possono avere l’imbarco negato.

Per evitare spiacevoli disagi, il consiglio è quello di portare sempre il proprio documento d’identità, avendo cura di verificarne la validità e ricordando che per i minori la carta d’identità può essere richiesta fin dalla nascita.

Se invece vi recate all’estero controllate anche la validità residua del documento valido per l’espatrio e l'eventuale visto richiesto dal Paese di destinazione.
È sempre utile informarsi presso l'Ufficio diplomatico-consolare in Italia o con il proprio agente di viaggio anche consultando il sito Viaggiare sicuri a cura del ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale

04/08/2018