Ciclismo: Elisa Longo Borghini vince il bronzo ai Campionati europei

Elisa Longo Borghini ha colpito ancora, e dopo il bronzo olimpico si è messa al collo anche quello continentale. La ciclista delle Fiamme oro si è infatti piazzata sul terzo gradino del podio ai Campionati europei di ciclismo su strada, svolti a Plumelec (Francia).

La portacolori cremisi è ormai una delle atlete di punta della nazionale azzurra e la squadra inizia anche a lavorare per lei.

Il percorso non era dei più selettivi, un circuito di 13,9 chilometri da ripetersi otto volte per un totale di 111,2 chilometri, ma Elisa ha dato il meglio di se ed è riuscita ad agguantare il podio in volata.

Unica vera difficoltà del circuito, la salita della Côte de Cadoudal, 1,7 chilometri al 6.2 per cento di pendenza media.

Gara combattuta fin dall'inizio, con diversi attacchi sempre recuperati dal gruppo, che si è presentato compatto per affrontare gli ultimi chilometri di gara.

Si è deciso tutto all’ultimo giro, quando la polacca Katarzyna Niewiadoma ha lanciato il suo attacco, seguita dalla campionessa olimpica in carica, l’olandese Anna Van Der Breggen, e dalla nostra Elisa Longo Borghini. Insieme a loro anche la bielorussa Alena Amialiusik e la lituana Rasa Leleivyt. Sono state queste cinque a giocarsi la volata finale iniziata proprio dall’olandese, che ha bruciato sul traguardo la polacca che a sua volta è stata quasi raggiunta dall’azzurra.

Al termine della gara la portacolori del Gruppo sportivo della Polizia di Stato era chiaramente felicissima per il suo risultato, e a chi le chiedeva se fosse ormai abbonata al bronzo, Elisa rispondeva: “Sempre meglio che un quarto posto, e poi la stagione non è ancora finita. Tra un mese c’è il mondiale e anche se non è su un percorso adatto a me cercherò di aiutare le mie compagne”.

Sull’onda dei recenti successi, che denotano un ottimo stato di forma, Elisa si è aggiudicata, per il secondo anno consecutivo, anche il giro dell’Emilia.

L’azzurra ha preceduto sul traguardo la sudafricana Ashleigh Moolman, anche lei seconda lo scorso anno, mentre la bielorussa Alena Amialiusik si è aggiudicata il terzo gradino del podio. Solo quinta la campionessa olimpica ed europea in carica, l’olandese  Anna Van Der Breggen.

27/09/2016
(modificato il 10/11/2016)