Michele Pirro vince anche a Misano e fa poker di vittorie in superbike

Michele Pirro ha monopolizzato anche il circuito di Misano ed ha consolidato il suo primato nell’Elf Civ 2017, il campionato italiano velocità della categoria Superbike.

Dopo la doppietta messa a segno nelle due gare di Imola, dove ha fatto segnare anche il nuovo record del circuito della Superbike, con il tempo di 1’48”442, il pilota delle Fiamme oro si è ripetuto anche al Misano world circuit, il circuito intitolato a Marco Simoncelli, aggiudicandosi entrambe le prove.

Grazie al poker di vittorie Michele ha mantenuto la leadership della classifica generale con i suoi 100 punti, inseguito da Lorenzo Zanetti a 69, e da Alessandro Andreozzi e Michael Ruben Rinaldi, entrambi fermi a 36 punti.

La gara uno di Misano è stata caratterizzata dal maltempo, che però non è riuscito a fermare Pirro, capace di indovinare la scelta delle gomme sulla pista umida e di mettere la sua firma sulla terza prova consecutiva della stagione.

L’esperienza ha premiato il pilota delle Fiamme oro che ha puntato sulle gomme intermedie, lasciando sfogare gli avversari che avevano fatto scelte diverse, aspettando il momento giusto per piazzare il suo attacco, concludendo la sua rimonta nelle fasi finali della gara, quando, a cinque giri dal termine, ha effettuato il sorpasso decisivo su Zanetti.

Nelle ultime tornate il pilota cremisi è riuscito ad imporre il suo ritmo, facendo registrare anche il giro veloce in 1’44”476.

“C’erano delle condizioni che non avevo mai provato prima con questa moto e con queste gomme - ha detto Michele al termine della gara uno - All’inizio è stato abbastanza difficile trovare il feeling e non volevo prendermi rischi. I miei avversari avevano un bel ritmo, ma alla fine sono riuscito a vincere e sono contento”.

In gara due sono cambiate le condizioni e la pista si è asciugata. Pirro è partito forte conquistando subito la testa della corsa, con i suoi avversari incapaci di sostenere il suo ritmo. Michele ha fatto registrare anche il giro più veloce ed è riuscito a vincere tagliando il traguardo in solitaria, con il solo Zanetti a cercare di contrastarlo.

“Sono contento perché oggi c’era il sole e quindi è stato bello perché sono riuscito a fare un buon ritmo - ha detto Michele dopo la gara - Ero un po’ indeciso sulla scelta delle gomme, alla fine ho scelto la più dura, anche se forse non era la scelta giusta. Mi sono sentito di usare quelle e sono riuscito a vincere. Si chiude un weekend praticamente perfetto, abbiamo fatto una doppietta in due condizioni molto diverse”.  

24/05/2017
(modificato il 23/06/2017)