Mondiali giovanili di nuoto: Nicolò Martinenghi vince 2 ori e un bronzo

La rana mondiale giovanile è dominata dal campioncino delle Fiamme oro Nicolò Martinenghi, neo acquisto cremisi con grandi prospettive per i prossimi anni.

Ai Mondiali di nuoto giovanili, in corso a Indianapolis (Stati Uniti), il portacolori del Gruppo sportivo della Polizia di Stato, nella categoria juniores, ha messo la firma sui 50 e 100 metri rana, conquistando il gradino più alto del podio iridato, mettendosi al collo anche il bronzo con la staffetta mista maschile.

Nelle semifinali dei 100 Nicolò aveva fatto registrare il nuovo record mondiale di categoria, che corrisponde anche al nuovo record italiano assoluto, chiudendo in 59”01, mentre in finale si è fermato a 59”58, tempo sufficiente a toccare per primo e a conquistare la medaglia d’oro davanti agli statunitensi Reece Whitley (1'00"08) e Michael Andrew (1'00"37).

Bis d’oro nei 50 per Martinenghi, che in finale ha chiuso con il tempo di 27”10, ottava prestazione personale di sempre, seguito dall’azzurro Alessandro Pinzuti (27”16), e dallo statunitense Michael Andrew, bronzo in 27”'39.

L’ultima medaglia vinta da Nicolò è arrivata dalla staffetta 4x100 mista maschile, nella quale gli azzurri hanno concluso al terzo posto con il crono di 3''36''44, dietro alla Russia, argento in 3'36''30, e agli Stati Uniti, oro in 3'36''15 (nuovo record del mondo di categoria).

 

29/08/2017
(modificato il 12/09/2017)