Nuoto pinnato: Coppa del mondo chiusa con 3 ori e un bronzo per le Fiamme oro

La Coppa del mondo di nuoto pinnato 2018 si è conclusa con gli atleti delle Fiamme oro protagonisti della manifestazione.

Nella tappa di Phuket (Thailandia) i portacolori cremisi si sono aggiudicati tre medaglie d’oro e una di bronzo, con Davide De Ceglie e Stefano Figini.

La prima medaglia è stato l’oro vinto dall’intramontabile campione Stefano Figini, che si è imposto nella finale dei 200 metri monopinna, con Davide De Ceglie che si è piazzato sul terzo gradino del podio.

De Ceglie si è rifatto alla grande vincendo un incredibile oro nei 400 metri monopinna, dimostrando grande carattere e capacità tattica.

Figini è partito veloce ed è rimasto in testa fino ai 100 metri, quando ha finito le energie e ha mollato, con De Ceglie che è passato a condurre per quasi tutto il resto della gara.

A 25 metri dal traguardo il nuotatore delle Fiamme oro è stato superato dall’ucraino Odynokov che, a quel punto, sembrava destinato alla vittoria, ma De Ceglie non ha mollato ed è rimasto incollato all’avversario fino all’ultimo metro, quando è riuscito a piazzare il colpo di reni che, al fotofinish, lo ha fatto toccare per primo sulla piastra cronometrica, con il tempo di 03’07”64.

Ancora De Ceglie sul gradino più alto del podio nell’ultima giornata di gare, questa volta in mare aperto. Il portacolori del Gruppo sportivo della Polizia di Stato è riuscito ad imporsi nella 4 chilometri, al termine di una gara in dubbio fino all’ultimo a causa delle pessime condizioni meteo.

Per il nuotatore cremisi è stata una lunga cavalcata in solitaria: già al primo dei quattro giri di boa, era in testa al gruppo, incrementando il vantaggio bracciata dopo bracciata, fino a chiudere la gara con oltre 30 secondi di vantaggio sugli inseguitori.

Grazie alla vittoria nella 4 chilometri Davide De Ceglie ha fatto un balzo in avanti nella classifica finale della Coppa del mondo 2018 in mare aperto, e probabilmente (bisogna attendere l’ufficialità della Federazione internazionale) ne sarà il vincitore.

Sergio Foffo


02/10/2018
(modificato il 05/10/2018)