anzianità

Le ultime domande

[Domanda n.1824] Prima di vincere il concorso in Polizia, ero in forza nella polizia penitenziaria e vorrei sapere se l'anzianità maturata in quella amministrazione viene considerata per l'avanzamento di grado.

Ai fini della progressione in carriera vengono considerati gli anni prestati nella Polizia di Stato. Il servizio prestato nel Corpo di Polizia Penitenziaria è utile solo ai fini pensionistici.

[Domanda n.1833] Sono entrato nella Polizia di Stato come ausiliario di leva. Ora sono agente effettivo, come viene valutato il periodo di leva e quello del secondo anno di trattenimento ai fini dell'anzianità?

L'anzianità nella qualifica di agente è determinata in relazione alla data del decreto di nomina in ruolo. Pertanto nel caso segnalato l'anzianità nella qualifica di agente decorre dalla data in cui si è concluso il prescritto corso di formazione che gli ausiliari trattenuti frequentano per essere immessi in ruolo. Il servizio prestato in qualità di ausiliario di leva e di ausiliario trattenuto viene considerato per intero in sede di promozione ad agente scelto. In tal senso dispone l'art. 7, comma 2, del D.P.R.24 aprile 1985, n.335.


Parole chiave: