Reggio Calabria: preso il latitante Antonio Pelle

Rintracciato e arrestato nuovamente il boss della ’Ndrangheta Antonio Pelle, latitante da settembre 2011 (Video).

Gli agenti della Squadra mobile di Reggio Calabria, del Servizio centrale operativo e della Polizia scientifica del capoluogo calabrese hanno rintracciato il latitante a Ricciolio di Benestare, una frazione del comune di Bovalino in provincia di Reggio Calabria. L’uomo era nascosto in un’intercapedine muraria ricavata nella casa di famiglia.

Antonio Pelle deve scontare 20 anni di carcere a seguito di sentenza definitiva per associazione di stampo mafioso e spaccio di sostanze stupefacenti. Pelle è al vertice dell’omonima cosca che si contrappone nella provincia di Reggio Calabria alla cosca Nirta-Strangio.

Tra quest’ultima cosca e la cosca Pelle-Vottari è in corso un faida culminata con la strage di Duisburg del 15 agosto 2007, dove furono assassinate sei persone.

Per questa strage fu accertato il coinvolgimento anche di Antonio pelle che il 15 settembre 2011, mentre si trovava in ospedale a Locri per problemi di salute, in regime di arresti domiciliari, si rese irreperibile.

05/10/2016
(modificato il 06/10/2016)