Palermo: cocaina dal Sud America, 13 arresti

Grazie ad un’indagine congiunta di Polizia di Stato e Guardia di Finanza oggi, a Palermo, si è chiuso il cerchio su alcune organizzazioni criminali autonome ma coordinate tra loro: importavano dal sud America cocaina, in particolare da Ecuador, Venezuela e Colombia. E proprio dalla Colombia vengono 4 dei 13 arrestati nell’operazione. Per altre 4 persone sono scattati gli arresti domiciliari, per altri due l’obbligo di firma alla polizia giudiziaria.

Gli investigatori della Squadra mobile della Polizia e i finanzieri del Gico hanno ricostruito i complessi passaggi attraverso i quali la droga arrivava in Sicilia, con qualunque mezzo, sia via mare che per via aerea. In caso di mancanza di stupefacenti, le organizzazioni palermitane si rifornivano di cocaina dalle potenti cosche calabresi.

Sono 33 i chili di droga purissima sequestrati durante i mesi nei quali gli investigatori sono stati impegnati nelle indagini, spesso coordinate con le polizie estere di Equador e Spagna.

Le piazze di spaccio dove la droga veniva poi smerciata erano in provincia di Palermo (Capaci, Isola delle Femmine, Partinico, Carini) e Trapani, (Mazara del Vallo, Marsala e Salemi) ed erano le stesse organizzazioni a curare lo smercio al dettaglio, attraverso i pusher di riferimento.

13/09/2017