Agrigento: premio Empedocle a Filippo Dispenza

“Per la sua preziosa attività investigativa  soprattutto perché nella sua attività di prefetto e membro della direzione centrale per l’immigrazione si è occupato di varie forme di crimine” questa la motivazione con la quale il direttore Centrale degli affari generali della Polizia di Stato Filippo Dispenza è stato insignito del premio Empedocle” consegnato ad Agrigento lo scorso 2 dicembre.

Il premio è stato istituito dall’Accademia di studi mediterranei e dal 1990 ha premiato molte personalità del mondo della cultura della scienza e dell’impegno sociale.

Il premio è un riconoscimento “Per uomini di scienza di diversi settori dello scibile hanno profuso la loro sapienza e  la loro scienza affrontando le tematiche sui problemi di oggi, individuandone il superamento”.

Tra le persone premiate nel corso degli anni spiccano Pier Luigi Vigna procuratore nazionale antimafia, il cardinale Dionigi Tettamanzi, lo scrittore Andrea Camilleri, la professoressa Letizia Pani Ermini presidente della Pontificia accademia romana di archeologia, Giovanni De Gennaro presidente di “Leonardo” ed ex capo della Polizia.

06/12/2017