Fiamme oro: quattro podi ai Campionati europei di karate

Grande prova degli atleti delle Fiamme oro ai Campionati europei 2018 di karate, conclusi domenica a Novi Sad (Serbia).

I portacolori della Polizia di Stato hanno contribuito in maniera determinante al bottino di 10 medaglie conquistato dalla nazionale azzurra.

Su tutti la stupenda medaglia d'oro vinta da Michele Martina nella categoria 84 Kg di kumite. Con la sua prestazione Michele ha dimostrato di essere l'astro nascente del Karate italiano.

Il karateka cremisi ha sconfitto in finale il croato Ivan Kvesic al termine di un incontro esaltante, risolto a 2 secondi dal termine, quando l’azzurro ha piazzato il colpo decisivo, che lo ha portato sul gradino più alto del podio.  
Oro anche per Sara Battaglia e Michela Pezzetti che, insieme all’azzurra Terryana D’Onofrio, hanno battuto il team spagnolo nella finale del kata femminile a squadre, confermando il primato continentale ottenuto nella precedente edizione di Kocaeli (Turchia) 2017.

Alla fine vittoria per 3 a 2, con un’esibizione che è stata un concentrato di precisione, potenza, coordinazione e spettacolarità, capace di esaltare il pubblico presente sugli spalti.

Terzo podio europeo consecutivo per l’altra rappresentante cremisi del kata, Viviana Bottaro, che nella finale individuale non è riuscita a superare la spagnola Sanchez, mettendosi comunque al collo una medaglia d'argento che la conferma ai massimi livelli internazionali.
Argento anche per Clio Ferracuti, che, insieme alle azzurre Sarà Cardin, Laura Pasqua e Silvia Semeraro, ha portato la squadra di kumite femminile, sulla piazza d’onore del podio continentale.

Dopo un torneo emozionante, durante il quale le ragazze hanno dimostrato grande carattere e ottimo livello tecnico, in finale non sono riuscite a rendere al massimo, lasciando l’oro al team svizzero.

Doverosa menzione per la prestazione di Luca Maresca, che, nella categoria 67 chili si è fermato ai piedi del podio dopo un ottimo torneo. Il karateka delle Fiamme oro ha perso la finale per il bronzo e si è  classificato al quinto posto.

Sergio Foffo

17/05/2018
(modificato il 13/06/2018)