Ufficio e Museo Storico della Polizia di Stato

Museo

Il Museo e l'Ufficio Storico della Polizia di Stato dipendono dalla Direzione Centrale per gli Affari Generali della Polizia di Stato del Dipartimento della P.S..
Sono stati istituiti rispettivamente con i Decreti Ministeriali del 14 gennaio 1958 e del 16 ottobre 1984.
Entrambi hanno la sede a Roma, nel quartiere, Prati, in Via Bernardino Telesio, 3 e occupano un'ala dell'imponente struttura demaniale, realizzata negli anni Trenta per ospitare l'Autocentro della P.S. Lo stabile è attualmente condiviso col Museo delle Auto della Polizia di Stato.

Museo Storico della Polizia di Stato

Dalla sua costituzione ha avviato la raccolta della documentazione e dei materiali riguardanti la storia della Polizia italiana e promosso l'attività di ricerca e di acquisizione delle collezioni di uniformi, armi, cimeli e materiali, provenienti prevalentemente dai vari Reparti e Uffici della P.S. e da collezionisti e studiosi.

Si articola in biblioteca, emeroteca e archivio: documentale, fotografico, video-cinematografico, iconografio.

E' in corso di progettazione un'unica area museale destinata ad accogliere le collezioni del Museo e quelle del Museo delle Auto della Polizia.

Ufficio Storico

Ha ricevuto un decisivo impulso nel febbraio 2000, allorquando sono state riprese con rinnovato vigore le attività preparatorie finalizzate alla ricerca, raccolta e catalogazione di documenti, cimeli, pubblicazioni, mezzi e materiali concernenti la Polizia di Stato.
In aggiunta alle tradizionali attività di raccolta, conservazione e studio della documentazione storica e dei cimeli, l'Ufficio è impegnato, attraverso l'organizzazione di mostre, convegni ed eventi anche a livello nazionale, nella valorizzazione e promozione dell'ingente patrimonio finora acquisito.
E' socio onorario della Società Italiana di Storia Militare (SISM) e collabora con la CISM (Commissione Italiana di Storia Militare) dello Stato Maggiore della Difesa.

17/12/2015


Parole chiave: