Savona: sequestrata officina per false revisioni

A Savona la Polizia stradale ha sequestrato un’officina che falsava le revisioni dei veicoli consentendo la circolazione a mezzi che non avevano più i requisiti.

Per poter “regolarizzare” i veicoli gli operai utilizzavano diversi stratagemmi immortalati dalle telecamere per la videoregistrazione delle operazioni di revisione.

Ad esempio, utilizzavano un veicolo diverso rispetto a quello che doveva ricevere l'attestazione per la prova dei fumi di scarico o dell'efficacia dell'impianto frenante; per la prova all'impianto di illuminazione invece utilizzavano ogni volta lo stesso faro posizionato su un piantone. (Video)

Dopo due settimane di osservazione, i poliziotti hanno eseguito la perquisizione domiciliare a carico del titolare dell’attività e dei suoi dipendenti, la perquisizione ed il sequestro della stessa officina, delle attrezzature e di ogni strumento e veicolo presenti al suo interno.

Inoltre i veicoli che hanno passato la revisione irregolare saranno richiamati dalla Motorizzazione Civile per una nuova verifica tecnica. Sarà anche valutata la posizione di quei proprietari di veicoli che, avendo assistito alle false operazioni di revisione, ne hanno di fatto avallato le irregolarità.

17/03/2017


Parole chiave:
revisione - sequestro - savona - autovettura