Venezia: sgominata baby gang

La Polizia di Stato di Venezia ha eseguito alcune misure cautelari nei confronti dei componenti di una "baby gang" composta da minorenni italiani ritenuti responsabili, a vario titolo ed in concorso, di reati contro il patrimonio, contro la persona e danneggiamenti. Viene contestata anche l'aggravante di aver commesso il fatto per finalità di odio e discriminazione razziale in quanto gran parte dei reati hanno visto quali vittime cittadini bengalesi. Le indagini, svolte da personale dalla Squadra Mobile, hanno portato anche all'esecuzione di perquisizioni a Mestre e Marghera. Nonostante la giovane età i minori agivano con efferatezza e, in alcune circostanze, con l'uso di oggetti atti ad offendere, avvalendosi della forza del "branco", costituito anche da coetanei con il ruolo di spettatori.

06/05/2015
(modificato il 11/05/2015)


Parole chiave: