Sicurezza privata

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La sezione tratta della "sicurezza privata", definzione con la quale s'intendono tutte le attività disciplinate dagli artt. dal 134 al 141 del Testo Unico delle leggi di pubblica sicurezza (R.D. 773/1931) e dai relativi articoli del Regolamento d'esecuzione (R.D. 635/1940), oltre che da regolamenti e leggi speciali (D.M. 85/1999, D.M. 8.8.2007, D.M. 6.10.2009, D.M. 154/2009, D.L. 107/2011, D.M. 266/2012, D.M. 115/2014).

In particolare, si possono distinguere tre macro aree: attività di vigilanza privata, investigazioni private e informazioni commerciali, stewarding nelle manifestazioni calcistiche e controllo nei locali di pubblico spettacolo ed intrattenimento; servizi di sicurezza sussidiaria nell'ambito degli aeroporti, dei porti, delle stazioni, attività di antipirateria a bordo del naviglio mercantile; certificazione indipendente della qualità degli istituti e dei servizi di vigilanza privata.
La sezione tratta anche delle professioni regolamentate previste dalla direttiva 2013/55/UE. Sono professioni regolamentate: titolare di istituto di vigilanza privata; investigatore privato, guardia giurata, steward, addetto ai servizi di controllo nei locali di pubblico spettacolo

-----

NEWS 02.02.2017:  Pubblicato l'elenco degli istituti di vigilanza privata certificati ai sensi del D.M. 115/2014 (disponibile nella sezione Certificazione di qualità degli istituti di vigilanza privata)

-----

Nella sezione sono disponibili gli elenchi degli 'Organismi di certificazione degli istituti di vigilanza' e delle 'Scuole per la formazione delle guardie giurate addette ai servizi di sicurezza sussidiaria'.

04/02/2016
(modificato il 03/02/2017)


Parole chiave: