Antidroga

Poliziotti dell'Antidroga

Antidroga è un'espressione spesso usata nel gergo comune per definire in generale un gruppo, una squadra di poliziotti che lotta contro il narcotraffico. Per sfatare false convinzioni e chiarire i dubbi di molti cittadini, dedichiamo all'argomento questo breve paragrafo.

Nel nostro sistema l'attività antidroga è svolta principalmente dalle Squadre mobili, che hanno sezioni interne dedicate. Naturalmente anche altri uffici di polizia, come ad esempio i commissariati, con le loro squadre di polizia giudiziaria, possono avviare e concludere indagini su tale materia.
Per operazioni importanti, specie se internazionali, le Squadre mobili e gli uffici investigativi territoriali possono contare sulla collaborazione del Servizio centrale operativo e della Direzione centrale per i servizi antidroga (Dcsa),Quest'ultimo è un ufficio interforze, composto da personale della Polizia di Stato, dei Carabinieri, della Guardia di finanza.
Nella banca dati della Dcsa confluiscono i dati delle indagini in materia di droga provenienti da tutte le forze di polizia, pertanto tale organismo espleta un importante ruolo di coordinamento e di supporto anche le per le attività internazionali .

Come si diventa un operatore dell'Antidroga

Per entrare a far parte di questo Ufficio è necessario prima diventare un poliziotto attraverso un concorso pubblico.
I vincitori del concorso vengono assegnati presso i vari istituti d'istruzione, dislocati in diverse regioni italiane, per la frequenza del corso di formazione. Al termine del corso di formazione si procede all'assegnazione presso i vari reparti e specialità, secondo le necessità delle sedi sul territorio. Dopo aver acquisito la necessaria esperienza ed aver ampliato il proprio bagaglio professionale è possibile entrare a far parte di questo Ufficio.

10/05/2013
(modificato il 23/12/2014)


Parole chiave: