Nuoto paralimpico: tante medaglie per le Fiamme oro alle World Series

Si è svolta a Lignano Sabbiadoro (Udine) la tappa italiana delle World Series di nuoto paralimpico, alla quale hanno partecipato gli atleti più forti del mondo, dando vita a gare di altissimo livello in tutte le categorie.

Al termine dei quattro giorni di gare l’Italia è risultata prima nel medagliere con 16 ori, 9 argenti e 6 bronzi, con un rilevante contributo dei portacolori delle Fiamme oro.

I nuotatori cremisi hanno infatti conquistato 7 medaglie d’oro, 2 d’argento e 3 di bronzo, migliorando così la loro posizione nel ranking internazionale, molto importante in vista dei Mondiali che si svolgeranno a Londra nel mese di settembre. Un ottimo risultato per i nuotatori del Gruppo sportivo della Polizia di Stato, sempre in crescita grazie al lavoro del responsabile sport acquatici Roberto Bonanni.

Ad incrementare ulteriormente il bottino dei portacolori delle Fiamme oro le 8 medaglie vinte nelle categorie giovanili (7 d’oro e una d’argento), e i tre ori conquistati con le staffette.

Tra tutti i risultati spicca l’oro vinto da Antonio Fantin con il nuovo record del mondo nella categoria S5 dei 50 stile libero, fermando il cronometro sul 30”16. “Ci tenevo tantissimo a fare bene qui a Lignano Sabbiadoro  - ha detto Fantin commentando la gara - Un record del mondo è sempre qualcosa di speciale”.

Fantin si è messo al collo altre cinque medaglie d’oro: nei 100 e 200 metri stile libero open, e nelle classifiche riservate ai giovani, nei 50, 100 e 200 metri stile libero open; oro anche con la staffetta 4x100 stile libero.

Sono ben dieci i metalli vinti dalla campionessa cremisi Carlotta Gilli: tra i senior l’oro nei 200 misti open, l’argento nei 100 farfalla open e due bronzi nei 100 stile libero open e 100 dorso open; tra i giovani l’atleta cremisi ha vinto l’oro nei 100 stile libero, 100 dorso, 200 misti e 100 farfalla, nonché l’argento nei 50 metri stile libero. L’ultimo oro è arrivato con la staffetta azzurra 4x100 stile libero mista.

Vincenzo Boni si è messo al collo uno splendido oro nei 50 metri dorso open mentre Francesco Bocciardo ha vinto l’argento nei 200 stile libero open e il bronzo nei 100 stile libero open.

Le ultime tre medaglie d’oro sono state conquistate da Efrem Morelli nei 150 metri misti open, nei 50 metri rana open e con la staffetta 4x50 mista mista.

Ottime anche le prove di Marco Maria Dolfin, Giulia Ghiretti e Francesco Bettella, che si sono ben piazzati nelle rispettive classi.

“Grande il contributo delle Fiamme oro nel medagliere dell'Italia in questa tappa delle World Series di nuoto paralimpico - ha sottolineato il commissario tecnico della nazionale paralimpica Riccardo Vernole - Prestazioni di livello assoluto per gli atleti cremisi, spicca tra tutti il nuovo record del mondo di Antonio Fantin. A breve verranno diramate le convocazioni per i Mondiali che si terranno a Londra dal 9 al 15 settembre”.

Sergio Foffo

04/06/2019
(modificato il 05/06/2019)